Menu Filtra
user_login

La Stazione Fantasma Fornello e la ferrovia della miniera abbandonata

Stazione di Fornello, Gattaia, Vicchio (FI)

La Stazione Fantasma

Stazione di Fornello, Gattaia, Vicchio (FI)
Accesso al luogo: Privato
Stato di Conservazione: Rudere
Accesso con animali: da verificare

Tag: abbandonata, ferrovia, miniera, stazione

La stazione di Fornello era una fermata ferroviaria sulla linea Faentina del paese disabitato di Fornello, in provincia di Firenze; dapprima funzionava come stazione di servizio, ma dopo il 1893 offriva il trasporto ai lavoratori della miniera di pietrisco soprastante la stazione. Venne chiusa definitivamente nel 1957.

stazione fornello

Stazione di Fornello

È posta sulla ferrovia Faentina nella zona tra due lunghe gallerie: la galleria Monzagnano Avacchino (2057,99 m) e la galleria Appennino o “degli Allocchi” (3778,28 m), più precisamente fra le due brevi gallerie Ficcapra (214,79 m) e Raccozzamuccione (242,12 m).

Il piccolo borgo disabitato è da sempre stato isolato e difficilmente raggiungibile. Il mezzo più pratico per raggiungerlo era quello ferroviario perchè le alternative erano piccole strade sterrate e vi si accedeva da Gattaia nel Comune di Vicchio.

La fermata disponeva di un fabbricato viaggiatori, di un altro edificio posto alla sua destra, di una torre dell’acqua e di due banchine che servivano i due binari dell’impianto, qui infatti veniva sganciata la seconda locomotiva di rinforzo utilizzata nella forte rampa in salita da Borgo San Lorenzo. Vi era per queste locomotive anche un binario tronco parzialmente in una breve galleria parallela a quella di Raccozzamuccione. Dopo la dismissione l’impianto è stato ridotto all’unico binario di corsa della linea mentre gli edifici sono stati murati.

cisterna h2o fornello

Cisterna Acque

Nei pressi del piccolo impianto vi era anche una ferrovia di tipo Decauville industriale lunga 1,5 chilometri, servita in passato a fornire il pietrisco per la massicciata necessario per costruire la linea ferroviaria. Venne dismessa negli anni Quaranta. Di questa piccola ferrovia rimane ancora qualcosa: due grossi frantumatori con i relativi volani, i binari, oggi immersi per lo più nella vegetazione, e i vagoncini usati per trasportare il materiale. (Fonte: Wikipedia)

rotaie

Ferrovia “decauville” per il trasporto del pietrame

Autore:


Staff

Misteri dell'autore: 92

Qual è la tua opinione su "La Stazione Fantasma"?

Lascia la Tua recensione:

  • Mystery Rating

    La Tua valutazione su questo mistero

    Dai un rating.

Inserisci il tuo nome.

Email non valida.

Inserisci il titolo.

Inserisci un commento.